Una piazza virtuale per l'Open di Google

Google Open Source Programs Office

A 18 dalla sua fondazione, Google ha deciso di raccogliere in un unico sito tutto il materiale opensource di cui si trova in possesso, per meglio organizzare le iniziative e i progetti open di cui si e' occupato nel corso degli anni. Un'importante incentivo all'utilizzo e alla diffusione del software opensource, da sempre una componente tecnica fondamentale per la compagnia. Lo  sottolinea  Will Norris, ingegnere software del progetto Google Open Source Programs Office,  nel blog ufficiale di Mountain View, nel dare l'annuncio della creazione del sito, coronamento di programmi come   Google Summer of Code e Google Code-In e progetti  come Software Freedom Conservancy o la Apache Software Foundation.

Solo nel 2017, Mountain View ha reso open Chrome per iOS, Upspin file-sharing, E2EMail ( incentrato sulla crittazione end-to-end delle mail) e l’encoder JPEG Guetzli; non avendo pero' il polso di cosa possa o non possa interessare al pubblico, la compagnia incentiva i propri  team a rilasciare codice il prima possibile. Il risultato tangibile sono migliaia di progetti avviati sotto licenza open, da TensorFlow, Go e Kubernetes a Light My Piano, Neuroglancer e Periph.io.

Linux e' sempre stato un punto di riferimento per Google, che ha da sempre incoraggiato e incentivato la collaborazione e la diffusione del codice open source. La necessita del sito nasce dall'esigenza di creare un unico spazio virtuale, per raccogliere i progetti sparsi fra circa 100 organizzazioni GitHub e su Git gestiti da Google stesso, e per dare l'opportunita' di "sbirciare" all'intermo dei processi creativi che portano alla realizzazione dei progetti, rilasciando insieme al software anche la documentazione sui metodi operativi derivati da anni di esperienza nel settore.

Opensource.google.com diventa cosi', oltre ad un archivio di codice open, anche una sorta di guida per i neofiti, o un  approfondimento su un metodo diverso per chi già fa parte di questo mondo


Allegati: